Crea sito
 

AMORE E PSICHE STANTI


1787

amore e psiche stanti, cupid and psyche standing, butterfly, farfalla, Canova

Prima versione del gruppo di "Amore e Psiche" (qui la seconda) realizzato da Antonio Canova, qui lo scultore si concentra sulla rappresentazione della purezza, simboleggiata dalla farfalla, e del concetto platonico per il quale l'Amore (che qui poggia la sua guancia sul corpo di Psiche) riscalda l'animo umano. Le due figure sono in piedi, Cupido nudo, Psiche vagamente coperta, e cinta dal braccio di lui sulle sue spalle: gli alza la mano sinistra per posarvi una farfalla sul palmo. Questa rappresenta appunto la sua anima offerta con innocenza a Cupido. E' nella contemplazione di questo elemento che Canova rappresenta efficacemente l'amore fra i due personaggi, già ricorrente nell'arte da secoli. Il gruppo si staglia su un piedistallo cilindrico decorato con ghirlande di fiori e una farfalla.
Canova era solo trentenne quando la scultura gli fu commissionata da un colonnello scozzese, Sir John Campbell, che incontrò a Napoli nel 1787 e per il quale realizzò anche Cupido sveglia Psiche (o "Psiche svegliata dal bacio di Cupido"). Sebbene l'opera sia basata sulla rappresentazione di due soggetti distinti, anche fisicamente e tecnicamente questi si compongono come un unico corpo, stretti a sè ed uniti da una postura che comunica complicità e intimità profonda.
L'opera si rifà ovviamente al racconto contenuto nell'Asinus aureus di Apuleio.

 


amore e psiche stanti, farfalla, antonio Canova, cupid and psyche standing, butterfly

amore e psiche stanti, farfalla, Canova, cupid and psyche

amore e psiche stanti, butterfly, antonio Canova, cupid and psyche butterfly

ANTONIO CANOVA