Crea sito

Francisco Goya: La Maja Desnuda


Maja Desnuda, Goya
1797-1800, olio su tela
Museo del Prado, Madrid

Il quadro si inserisce nella corrente neoclassica nonostante una maggiore arditezza rispetto al canone: è infatti probabilmente il primo dipinto occidentale di tale grandezza a ritrarre il pelo pubico femminile, e inoltre non si rifà a nessuna divinità mitologica. Tuttavia lo stile pittorico è composto, proporzionato, armonico: la donna giace su un letto di cuscini e il suo corpo è dipinto con toni luminosi che contrastano con lo sfondo scuro e accentuano e sottolineano il soggetto, disteso e compiaciuto nel lasciarsi ammirare in tutta la sua bellezza.
Majo (masc.) o Maja (fem.) erano termini utilizzati per la gente delle classi basse della società spagnola, specialmente a Madrid, ma che si distinguevano per stile, abbigliamento e maniere sofisticate (un termine simile è l'anglosassone "dandy"). Successivamente il termine assunse il significato più generale di carino/a, bello/a o, più recentemente, simpatico/a.



INDIETRO