Crea sito
 

VINCENT VAN GOGH


"Sogno un dipinto

e poi dipingo il mio sogno"

 

notte stellata su Rodano, van Gogh

 

Acquista stampa artistica di "Cielo stellato sul Rodano"

Vincent van Gogh, nasce a Groot-Zundert, Olanda. Figlio di un prete, cresciuto in un'ambiente religioso e acculturato, diventa subito sensibile ma con scarsa sicurezza di sè. Tra il 1860 e il 1880, quando finalmente decide di diventare un artista, ha avuto due innamoramenti non ricambiati, ha lavorato senza soddisfazione come commesso in una libreria, fatto il mercante d'arte, e il predicatore in una miniera di carbone.

Nel 1886 va Parigi presso suo fratello Theo, manager delle gallerie Goupil, e incontra Pissarro, Monet, Gauguin: la sua pittura cambia sensibilmente, virando verso colori luminosi e pennellate "impressionistiche". Soffrendo di salute instabile, si trasferisce ad Arles, dove per un certo periodo collabora con Gauguin, fino ad un episodio di pazzia in cui minaccia quest'ultimo con un rasoio e poi si taglia una parte dell'orecchio sinistro. Decide di ricoverarsi al manicomio di Saint-Remy for treatment.

Nel 1890, sensibilmente migliorato, va a vivere a Auvers-sur-Oise sotto la tutela fraterna e amichevole del Dr. Gachet. Due mesi dopo muore, sparandosi un colpo al torace "per il bene di tutti". Durante la sua breve carriera ha venduto un solo dipinto, ma ha prodotto capolavori in meno di tre anni durante uno sviluppo stilistico senza eguali: la pennellata intensa, simbolica, le forme vibranti e la drammaticità delle sue immagini altamente emotive ci restano a testimonianza del suo tentativo di esprimere una personale idea di essenza spirituale e connessione tra l'uomo e la natura.